Pazienza…

Spesso la notte porta consiglio,ma ci sono certe notti che portano anche altro…ad esempio i pensieri che si riflettono poi sui famosi “punti di non ritorno”,come quando decidi di andare oltre,di lasciarti tutto alle spalle e cambiare vita totalmente…Così magari prendi coraggio ed inizi a guardare in faccia la realtà,quella realtà da cui hai voluto scappare perchè sentivi che non t’apparteneva più..Siamo sempre alla ricerca di qualcosa:di noi stessi,dell’amore,della felicità,oppure di un modello da seguire..vogliamo tutto e subito…

Forse in realtà ci vuole pazienza,in tutti gli aspetti della vita…andare sempre con il proprio passo,non forzare mai le cose..non avrebbe senso…bisogna essere audaci e testardi,rifare le cose più di dieci volte se non si riesce alla prima…abbiamo solo da guadagnarci,diventeremmo solo delle persone migliori…

http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&v=ErvgV4P6Fzc&NR=1

Link per il video

 

 

 

Annunci
Published in: on 4 dicembre 2011 at 19:22  Lascia un commento  

..una mia piccola riflessione…

Parlando con una mia cara amica:

“Pensiamo sempre che gli altri si siano dimenticati di noi troppo in fretta,ma non ci rendiamo conto che è “colpa” nostra se loro “vivono” ancora dentro di noi…anche se magari sono passati anni e le strade si sono divise…

Purtroppo non è mai un bene vivere troppo a lungo nel passato,perché ci precludiamo un presente che potrebbe essere migliore e un possibile futuro da vivere con piú serenità…
E la cosa buffa è che lo sappiamo,ma non riusciamo a metterlo in pratica per vari motivi…

Ma sai cosa penso?
Che il nostro presente può essere davvero come lo desideriamo noi…

Ma solo se lo vogliamo davvero…”

Published in: on 6 settembre 2011 at 01:37  Lascia un commento  

…Lettera…

Io c’ho provato,sono pieno di rimorsi e rimpianti…il più grande è quello di non esser riuscito a darti quello che volevi…non si recupera mai,sei felice,io sono a pezzi…ma so che ormai te ne importa relativamente…io invece sto male perché non stai bene,sto male perché non potrò vederti sorridere con me,sto male perché m’hai fatto male,sto così per le tue parole,per i tuoi gesti che mi mancano e che mi mancheranno sempre…come tutto il resto…io lo so,non conto più niente per te,è inutile che me lo ricordi in maniera implicita…mi ricordo i miei sbattimenti,le tue sfuriate e infine la rincorsa verso qualcosa che non hai mai voluto…
Mi dici che hai paura,ma la paura dovrebbe essere una spinta per superarla,per superare tutti questi momenti…e dentro di me si fa largo l’idea che questa sia solo una scusa…
E infine è andata così…m’illudo che tu ci sia ancora,che da qualche parte c’é ancora posto per me,per i miei difetti,i miei pregi,il mio amore…ma so che è solo una mia utopia..
La realtà è che tu non ci sei…e molto probabilmente non ci sei mai stata…presa(giustamente)da tutta la tua vita di cui io non faccio più parte…
Ma nonostante tutto,sei parte di me,anche se m’hai dato il ben servito…anche se non ci sarai più,anche se ti sposerai,avrai figli e una famiglia…e una persona migliore di me accanto…
Sarò solo un piccolo ricordo…e mi fa malissimo…
Ho sbagliato tutto con te,continuerò a farlo di sicuro…e Dio solo sa cosa darei per poter recuperare,per poterti avere ancora accanto a me…per essere nel tuo cuore…
Sto piangendo,lo ammetto…
E continuo a correre su questa strada,sbattendo da una parte all’altra…

Mentre la luce di una stella va e viene,Claudio alla sua ciucinella vuole sempre troppo bene…

Published in: on 6 settembre 2011 at 01:21  Lascia un commento  

…Finale…

Una fine non è mai facile. Me la immagino così tanto nella mia testa che non potrà mai soddisfare le mie aspettative, e finirò sempre per rimanere deluso. Non sono nemmeno sicuro del perché m’importi di come finirà tutto. Immagino che sia perché tutti crediamo che quello che facciamo sia molto importante, che le persone pendano dalle nostre labbra, che diano importanza a quello che pensiamo. La verità è che devi considerarti fortunato se anche solo di tanto in tanto fai sentire qualcuno, chiunque, un po’ meglio. In fondo è qualcosa che riguarda tutte le persone entrate nella mia vita, e mentre la mia mente ne ricordava le facce ho pensato anche alla mia famiglia, ai colleghi, agli amori perduti, a quelli che ci hanno lasciato. E come ho girato l’angolo sono venuti tutti da me, come un’onda di esperienze condivise. E anche se mi sentivo al caldo e al sicuro, sapevo che doveva finire. Non è mai un bene vivere troppo a lungo nel passato, e per quanto riguarda il futuro, grazie a Dan, non sembra più così spaventoso… può essere quello che vuoi tu….


E chi dice che non accadrà? Chi può dirmi che le mie fantasie non si avvereranno… almeno questa volta? 

(J.D.)

Published in: on 24 giugno 2011 at 21:22  Lascia un commento  

…Lei…

Lei se ne è andata due anni fa,o ieri sera,o forse mai,non so.Quando non stai più con la persona con cui vorresti stare,il pensiero di lei ti entra nella testa nei momenti più impensati.All’improvviso vieni assediato da ricordi e immagini.Succede ogni volta che il presente sembra passare nella tua vita senza degnarti nemmeno di uno sguardo,e allora finisce che vivere negli angoli e nelle pieghe di giorni passati è più bello di ciò che stai vivendo. “I’ll trade all my tomorrows for a single yesterday…”:cambierei tutti i miei domani per un solo ieri,come canta Janis Joplin.

Non stare più con la persona con cui vorresti stare significa allungare la mano di notte nel buio per cercarla.Significa svegliarsi le prime mattine e,guardando il suo lato del letto,stropicciarsi gli occhi sperando che sia solo stanchezza.Significa avere il fornello sporco di caffè,perchè non ti ricordavi più di averlo messo sulla fiamma.Significa mettere due volte il sale nella pasta.O non metterlo affatto.

Non stare più con la persona con cui vorresti stare significa rifare:un sacco di cose,un sacco di pensieri.Significa pulire,grattare,scrostare,raccogliere,riordinare,buttare.Significa piantare chiodi nel muro,nel legno,nel nulla.Significa comprare cose per riempire spazi vuoti.Significa tornare indietro quando si legge un libro perchè non afferri le parole e,quando te ne accorgi,sei a un punto della storia che non capisci.Significa tornare indietro anche con i DVD,schiacciare REWIND,perchè non hai capito cosa è successo.

Non stare più con la persona con cui vorresti stare significa semplicemente tornare indietro.Guardare indietro molto più che avanti.E’ un viaggio che fai appoggiato alla ringhiera di poppa,non di prua.

Non stare più con la persona con cui vorresti stare significa non dover chiamare dal lavoro per dire che sei in ritardo.A nessuno interessa,nessuno ti aspetta.Significa anche non poterti lamentare della giornata quando rientri a casa.E non è cosa da poco.Significa accorgersi di tutti i cambiamenti,anche i più piccoli,pratici,quelli che senza una donna in casa avvengono:il sacchetto della spazzatura rimane in casa per giorni,anche se lo metti davanti alla porta d’ingresso.La carta igienica in bagno è appoggiata a terra o sul termosifone,mai al suo posto.Le lenzuola non sono profumate come prima.Ricordo ancora il profumo delle sue lenzuola una delle prime notti che ho dormito da lei.A casa mia quel profumo c’è stato solo quando è diventata casa nostra.Adesso è tornata casa mia e lei si è portata via anche tutti i profumi di buono.Neppure i silenzi,da quando se ne è andata,sono gli stessi.Capitavano spesso tra noi perchè una cosa bella del nostro rapporto era che non ci sentivamo in dovere di intrattenere l’altro.Con lei i silenzi erano belli,erano tondi,morbidi e accoglienti,mentre adesso sono scomodi,spigolosi e lunghi.E,se devo essere sincero,per me sono fin troppo rumorosi.Non mi piacciono per niente.

Prima di conoscere lei avevo alcune convinzioni su di me.Lei ha cercato di farmi capire che erano sbagliate e finalmente,dopo tanto tempo,ci sono riuscito.Ci ho messo un po’,anzi,ci ho messo troppo tempo,e quando ci sono arrivato lei se ne era già andata.Mi manca.Non ho mai amato nessuna come ho amato lei.Adesso che tante cose le ho capite e sono cambiato,non sono in grado di stare con nessun’altra.Non mi incastro più:per farlo,avrei bisogno ancora delle mie vecchie convinzioni.

Sono finito a letto poche volte con altre donne.E,quando è capitato,sempre con quelle che si portano via anche il ricordo.Con una di loro è successo addirittura che,mentre eravamo a letto nudi,mi sono reso conto che l’odore della sua pelle era diverso da quello di cui ero ancora innamorato e mi sono sentito a disagio.Mi sono rivestito,scusandomi,e me ne sono andato.

Ci sono storie che durano anni e in questi anni magari ci s’innamora e disamora.Alcuni smettono di amarsi,ma rimangono comunque insieme.Altri decidono di lasciarsi,ma per farlo hanno bisogno di tempo.Prima cercano di capire se sono veramente sicuri,o se è solo una crisi passeggera.Se poi alla fine si convincono che è veramente finita,devono comunque trovare il modo di farlo,trovare le giuste parole per lenire il dolore.Ci sono persone che su questo punto possono anche perdersi mesi,a volte addirittura anni.C’è anche chi ci ha perso una vita e quel passo non l’ha mai fatto.Molti non riescono a lasciare,semplicemente perchè non sanno dove andare,oppure perchè non riescono a sopportare l’idea di essere responsabili del dolore dell’altro.Un dolore intenso,che può provare solo qualcuno con il quale abbiamo vissuto in intimità.Si ha la convinzione che un dolore improvviso sia troppo forte e faccia maggior danno di un dolore più piccolo,ma dosato giorno dopo giorno.

Questi rapporti vanno avanti anche se chi sta per essere lasciato lo ha già capito.Perchè preferisce far finta di niente.Quando nessuno dei due è in grado di affrontare la situazione,il meccanismo s’inceppa.Entrambi sono sopraffatti dalla propria incapacità e da quella dell’altro.Allora,prendono tempo.Perdono tempo.Sfiniscono il tempo.

La persona che sta per essere lasciata quasi sempre diventa più affettuosa,più gentile,più consenziente;non capisce che in questo modo peggiora la situazione,perchè qualsiasi persona troppo accondiscente perde fascino.Più si ritarda,più la vittima diventa debole.

C’è anche chi rimanda nella speranza che l’altro faccia un passo falso,un errore,manifesti anche solo una piccola debolezza per potersi aggrappare a quella e usarla come scusa per non sentirsi carnefice.

A volte anche quando non ci si ama più e ci si rende la vita impossibile a vicenda si continua ad essere gelosi.E non ci si lascia solo per impedire ad altri di avvicinarsi.

Sono tanti i motivi per cui si resta insieme.Magari in una storia di cinque anni si è stati innamorati e ci si è amati solamente per due,o tre,o quattro.Per questo la qualità di una storia non può essere misurata dalla durata.Non conta il quanto,ma il come.La storia con lei è durata tre anni e io credevo di averla amata per più di quattro.Pensavo che il mio amore fosse strabordato dal tempo della nostra storia.Sono stato convinto,fino a poco tempo fa,di averla amata in silenzio anche in questi due anni che non era più con me.Poi ho capito che non la amavo semplicemente perchè non ero in grado di farlo.Perchè io sono sempre stato una persona distaccata.Non ho mai provato veramente l’amore,non facevo altro che immedesimarmi nelle emozioni altrui,come un attore fa con un personaggio.Ho sempre pianto al cinema,o vedendo un cane che zoppica,o per un lutto,o per le disgrazie sentite al telegiornale.Forse è tipico di chi non sa amare veramente.

Il mio amore in reltà era una recita.Sentita,ma comunque una recita.E non mi accorgevo nemmeno di farlo.Non facevo finta di amare con lo scopo di ingannare.Non le ho detto “ti amo” sapendo che non era vero.Anch’io ero tradito da me stesso,anch’io pensavo di amarla veramente.E nei tre anni passati insieme credevo di essermi innamorato di lei almeno due o tre volte.

Erano queste le mie convinzioni sbagliate,quelle che lei mi ha insegnato a scoprire e a vedere.perchè aveva ragione quando diceva che non sapevo amare.Che non ero capace di farlo.Che confondevo l’amore con l’adattarmi.

“E’ la tua massima espressione d’amore.infatti confondi queste due cose.Quando ti adatti,pensi che stai amando.”

Dovevo stare molto attento con lei,perchè si accorgeva di tutto quello che io sentivo e facevo.Ci sono donne alle quali puoi mentire:dici cose esagerate,assurde,che suonano addirittura ridicole,e ti accorgi che invece loro ci credono.Con lei no.Se dicevo una cosa non vera,anche se plausibile,mi guardava con un’espressione come a dire:”ma con chi credi di parlare?”oppure mi rideva direttamente in faccia.

Quando mi diceva che facevo confusione tra amore e adattamento,pensavo che avesse torto,che fossero semplicemente cattiverie dette durante un litigio.Invece aveva ragione.Lei voleva da me qualcosa che io non ero in grado di darle,e per di più nemmeno riuscivo a capire cosa fosse.Io credevo addirittura che fossero insicurezze sue,paranoie.Perchè,se analizzavo com’ero,pensavo:”Non sono geloso,non le chiedo mai di fare qualcosa che non voglia,non mi arrabbio praticamente mai,la lascio completamente libera,quando esce non le domando nemmeno dove va,cosa posso fare più di così?”.

Non capivo cosa volesse da me.poi tutto mi è stato chiaro.C’ho messo un pò,ma ce l’ho fatta;purtroppo il risultato di questa mia lentezza è che a letto,ultimamente,ho i piedi freddi.

Adesso sono cambiato e,per questo motivo,da circa un mese ho ricominciato a cercarla.A telefonarle.Come oggi:

“Ciao,sono io”

_”Lo so,ti ho risposto solo per dirti che non devi chiamarmi più.”

Clic.

“…Cambierei tutti i miei domani per un solo ieri…”

 

Il tempo che vorrei

Published in: on 18 aprile 2011 at 13:50  Comments (3)  

…Ho ancora la forza?…

“C’ero quando ho fatto male,c’ero anche quando m’hanno fatto male…”

Mi gira in testa questa frase e penso a tutte le delusioni che ho ricevuto dalle persone che,credevo,mi fossero vicine…penso a quando mi sono cadute talmente in basso da convincermi ad evitare il contatto con loro in maniera prolungata…ma allo stesso tempo,penso a tutte le delusioni che ho dato io,a tutte le volte che dall’altra parte della barricata c’ero io…e avvolte,chiedere scusa non serve a niente…come nel caso dei miei genitori,le mie scelte sbagliate hanno minato un rapporto che era già in equilibrio precario…forse è arrivato il momento di gettare la maschera,quella di chi crede stupidamente di riuscire a cavarsela sempre…ho 25 anni,non ho un cazzo di lavoro,non ho una relazione stabile,tutti i miei progetti e sogni sono andati in fumo…e queste cose pesano…ma nonostante tutte queste delusioni,continuo ad indossare il paraocchi e a correre…verso “qualcosa” che sa di mera utopia…ho perso,ed è una cosa che mi riesce difficile da accettare…ma bisogna farlo…e in più,non ho capito ancora il mio ruolo in questo fottuto mondo di merda…(bada bene,il mondo è diventato “di merda” grazie a noi uomini)…Forse mi devo adeguare e abbandonare i miei ideali…sono sempre stato un tipo passionale,ho sempre combattuto in quello in cui credevo,c’ho messo anima e corpo ogni volta che ne valeva la pena…e ora cosa mi trovo tra le mani?…

…niente…

Forse devo rivalutare tutto,ricominciare da zero,abbandonare tutte quelle persone che m’hanno deluso,tutti quei personaggi pieni d’ipocrisia fino al midollo che ora”hanno la lingua avvicinata a un altro culo”(tanto per citare ancora Ligabue)…

Ma quello che mi chiedo è:

“HO ANCORA LA FORZA?”

Published in: on 11 aprile 2011 at 12:02  Comments (2)  

…PE4(Centro Commerciale a Garbagnate milanese)…

Da pochi giorni sono iniziati i lavori che porteranno alla nascita di questa mostruosità!rinnovo la mia indignazione,sopratutto per il fatto che la voce di noi cittadini(come al solito)non conta un emerito CAZZO…Ringrazio il sindaco Marone per il suo voltafaccia,ringrazio tutti quelli che,a scopo di lucro,rovineranno la vita a noi abitanti di Bariana…Grazie per il futuro smog,per il futuro casino di automobili (circa 1500 al giorno),grazie per averci rovinato la nostra piccola frazione!

Intanto ci sono migliaia di mq non utilizzati nell’area dell’ex Alfa Romeo…Siete veramente dei fenomeni!dal primo all’ultimo!incuranti della nostra disapprovazione,state mettendo su questa cagata pazzesca!Ma vaffanculo va!

Oltre al casino che si formerà,la nostra zona verrà irrimediabilmente modificata,con il “panorama”di fronte casa nostra che darà direttamente sul “favoloso” centro commerciale!La mia indignazione va avanti perchè la tranquillità di Bariana verrà cancellata da delle emerite teste di cazzo!ricattati dalle varie mafie,non avete avuto le “palle” per salvaguardare il nostro territorio e la salute di noi cittadini!

solo una parola…

 

 

Vergogna!!

 

Published in: on 16 marzo 2011 at 12:53  Lascia un commento  

…Un Cuore ferito…

C’è una melodia che continua a suonare anche quando si chiude una pagina della tua vita…

è quella del cuore che non smette mai di battere e che,imperterrito,continua a pompare vita…

 

Published in: on 9 marzo 2011 at 12:06  Lascia un commento  

…Domande…

…E quando tornano a galla tutte le tue paure?…

…e quando apri gli occhi e ti rendi conto che quello che volevi non c’è?…

…e quando gli amici non ti bastano più?…

…quando sei stanco di sentire sempre le stesse parole?…

…quando questa merda intorno sempre merda resterà?…

…quando la vita non è come quella sognata?…

…quando hai paura d’amare?…

…quando ti senti vuoto?…

…quando ti senti a pezzi e non vedi l’ora di rialzarti in piedi?…

…quando ti sforzi a sorridere e a mettere a proprio agio le persone a cui vuoi bene anche se stai male?…

…quando ti senti insicuro di tutto quello che fai?…

…quando la tua ruota è ferma da troppo tempo e forse un giorno di dolore non ti basta più?…

…quando vorresti tornare indietro nel tempo per rivivere i giorni più belli della tua vita anche se sai che non puoi?…

…quando l’unica cosa che puoi fare è guardare il mondo dalla finestra di camera tua?…

…quando ti ricordi quella con quegl’occhi grandi che anche tu mi dicevi “è troppo bella!”?…

…quando guardi dentro una bugia e capisci che era una pazzia?…

…quando non credi più a niente?…

…quando vorresti affogare nell’alcool?…

…quando fai a pugni col mondo?…

…quando il venerdì sera alle nove dopo due giorni che piove?…

…quando compri una scala per il paradiso…anche se non esiste?…

…quando hai bisogno d’amore e di un pò di verità?…

…quando siamo ancora bimbi ma con i capelli bianchi?…

…quando seduto in quel caffè io non pensavo a te?…

…quando sarò capace d’amare?…

…quando qualcosa rimane fra le pagine chiare e le pagine scure?…

…quando non è tutto okay?…

…quando capisci che lei non c’è mai stata?…

…quando hai viaggiato fino in fondo nella notte senza guardarci dentro?…

…quando alle tue spalle il giorno si stava consumando?…

L’unica cosa che si può fare è sperare nei giorni migliori,perchè il domani li porta con se…il mondo è immenso e il tempo passa,forse mi passerà anche questo periodo…spero tanto di si…ma come al solito,lo voglio vivere…ed è l’unica certezza che ho,voler vivere la mia vita in tutti i suoi aspetti…

http://www.youtube.com/watch?v=3KrIoPMnGu0

..link per ascoltare la canzone che volevo inserire,ma a causa dei soliti diritti,non si può..

 

Published in: on 3 marzo 2011 at 12:20  Comments (1)  

Impazzire…

“Cercare qualcosa molto spesso conduce alla follia,ma come sarebbe il mondo senza un pizzico di pazzia?”

 

..Come vorrei trovarti,ti sto cercando ormai da tantissimo tempo e ogni volta che incrocio il mio sguardo con quello di qualche altra persona,spero sempre che tu mi dica: “eccomi,sono qui!”…ma ancora non è successo…e quindi mi domando: “ti sto cercando anche se non esisti forse?”…Non sai quanto vorrei perdermi nel tuo sguardo per un attimo che sa di eternità e parlarti attraverso il mio corpo per fondere insieme le nostre anime e volare verso il sole che si vede all’orizzonte…

Ma ora non ci sei…e forse,non ci sei mai stata…in tutte le mie preghiere rivolte verso il cielo,in tutte le parole scritte su fogli di carta,in tutte le lacrime che ho versato inutilmente…

…tu non c’eri…

E non immagini neanche quanto vorrei cambiare le leggi della fisica per non smettere di cercarti;vorrei volare,respirare sott’acqua,viaggiare nello spazio per trovarti…ma forse la realtà è che non ti merita un piccolo uomo come me…e fai bene a nasconderti,a fare l’indifferente con me…ma sappi che continuerò a provarci…e se la speranza è ultima a morire,beh,allora morirò pazzo perchè non smetterò mai di cercarti…

…Amore…

Published in: on 20 febbraio 2011 at 18:51  Comments (1)